QualeTurismo? Di Turismo si Parla, ma Chi Ci Mangia?

Luogo: 2 lettura minima65 viste

Cari lettori,

In questo capitolo provocatorio del nostro viaggio, mi immergerò in un tema critico che affligge il nostro amato mondo del turismo. Nel mio recente intervento al convegno “MOLA Quale Turismo” del 23/11/2023, ho alzato la voce contro un approccio poco professionale che permea questo fantastico settore: “Di turismo tutti ne parlano, ma pochi ci mangiano.”

🌍 La Denuncia di un Approccio Predatorio Il turismo, che dovrebbe essere un’arte delicata, spesso si trova a un bivio tra l’opulenza delle parole e la carenza di azioni concrete. Nel mio intervento, ho denunciato con forza l’approccio predatorio che condanna il nostro territorio a un destino di sfruttamento e improvvisazione.

💼 Turismo Senza Professionalità: Una Minaccia L’approccio improvvisato e la scarsa professionalità minano la bellezza autentica dei luoghi, trasformando il turismo in un atto predatorio che depaupera anziché arricchire. È un grido d’allarme contro l’irresponsabilità che rischia di compromettere il futuro delle nostre destinazioni.

🛡️ Una Chiamata all’Azione Sostenibile Ma non tutto è perduto. Questo è un appello all’azione, un invito a tutti coloro che amano il turismo a impegnarsi per un cambiamento positivo. Dobbiamo abbracciare l’approccio sostenibile, coltivare la professionalità e proteggere il nostro territorio dalla rapacità di un turismo privo di rispetto.

🌿 Plasmare un Futuro di Turismo Autentico Condividete le vostre storie, le vostre preoccupazioni e idee per plasmare un futuro di turismo autentico e sostenibile.

👉 Clicca qui

Siamo tutti protagonisti in questa narrazione e insieme possiamo scrivere un capitolo di rinascita per il nostro amato settore.Grazie per essere parte di questo viaggio di consapevolezza. Continuate a seguirmi per ulteriori approfondimenti, riflessioni e azioni concrete volte a trasformare il nostro modo di concepire e praticare il turismo.